consegna gratuita sopra i 99 euro in tutta Europa

Cosa sono i fiori di CBD?

Se siete nuovi al mondo del CBD, potreste essere confusi dalle varie forme che può assumere e trovare difficoltà a capire qual è quella giusta per voi. I fiori di CBD sono solo uno dei modi in cui viene venduto il CBD e possono fornire l’intera gamma di benefici, come sollievo dall’ansia e dal dolore e una sensazione generale di rilassamento.

Cosa sono i fiori di CBD?

I fiori di CBD (anche chiamati boccioli di CBD, fiori di canapa o boccioli di canapa), così come l’olio di CBD, provengono dalla pianta di canapa e non da quella di marijuana. Questo perché la canapa ha livelli naturali più alti di CBD e più bassi di THC, il composto psicotropo che fa sballare quando si usa la marijuana.

Man mano che le piante di canapa maturano, le femmine iniziano a sviluppare fiori. A differenza dei fiori aperti di altre piante, i fiori di cannabis sono piccoli e fitti, formando boccioli lungo gli steli. Durante la crescita i fiori si riempiono progressivamente dei composti chimici che li rendono benefici.

Il più abbondante di questi composti è il CBD, motivo per cui vengono indicati come boccioli o fiori di CBD. Tuttavia, la pianta contiene anche molti altri cannabinoidi, flavonoidi e terpeni, che hanno tutti un impatto sul corpo in modi diversi.

Fiori di CBD Vs olio di CBD

Per la produzione tanto dei fiori come dell’olio di CBD si parte dai fiori maturi della pianta di canapa. Nel caso dei fiori CBD, tutto ciò che viene fatto è raccogliere con cura i boccioli dalla pianta, quindi essiccarli e confezionarli. Ciò significa che l’intero fiore rimane intatto.

Nel caso dell’olio di CBD, i fiori vengono accuratamente lavorati per estrarre solo i composti chimici che sono di beneficio. L’estratto risultante viene quindi miscelato con un olio vettore MCT. Ciò consente di formulare esattamente il dosaggio affinché l’olio contenga una specifica percentuale di CBD, ma può anche aiutare il CBD a essere assorbito più rapidamente ed efficacemente dal consumatore.

La scelta tra fiori o olio di CBD è davvero una questione di preferenze personali. Ad alcune persone piace la comodità dell’olio, che può essere trasportato facilmente. L’olio di CBD si estrae anche per fornire un dosaggio molto specifico di CBD in ogni bottiglia, il che può essere utile per coloro che sono più sensibili agli effetti. Altre persone preferiscono i fiori sapendo che non sono affatto processati. Ciò garantisce che tutti i composti chimici benefici rimangano intatti nel prodotto.

I fiori di CBD possono essere utilizzati per ricevere gli stessi benefici di altri prodotti CBD, come l’olio, ma con un metodo di utilizzo diverso e spesso una potenza diversa.

Definizione del dosaggio di fiori di CBD

Trattandosi di un prodotto naturale, ovviamente possono esserci molte variazioni da pianta a pianta. Questo è il motivo per cui si potrebbe sentire parlare di “ceppi”. Sebbene tutte queste varietà siano in realtà piante di canapa, ogni varietà è specificamente coltivata per avere diversi livelli di composti chimici che le conferiscono qualità diverse.

Nel caso delle piante di canapa utilizzate per i loro fiori, la cosa più importante è coltivare una varietà con un contenuto molto basso di THC, che è il composto psicotropo che dà la sensazione di sballo. Ogni varietà viene quindi coltivata per avere un diverso livello di CBD e altri cannabinoidi, il che determina la potenza o la percentuale di CBD in ogni grammo di fiori.

Ma insieme a questi cannabinoidi, i fiori di canapa possono anche contenere diversi livelli di terpeni e flavonoidi. Questi ultimi determinano l’odore e il sapore dei fiori ed è per questo che è possibile trovare varietà descritte come aventi una fragranza fruttata o un sapore di zenzero.

Acquistare da un coltivatore affidabile ci garantisce di ottenere ogni volta un prodotto con una dose costante di CBD.

Fiori di CBD e boccioli di erba: è la stessa cosa?

È facile comprendere la confusione di molte persone su questi due prodotti. Entrambi sono fiori o gemme della pianta di cannabis, ma c’è una differenza fondamentale.

Quella che conosciamo come erba o maria proviene dalla pianta di marijuana. La marijuana è infatti un tipo di cannabis, ma contiene alte percentuali del composto chimico THC. Questo è il composto che dà lo sballo quando si fuma, vaporizza o consuma erba.

I fiori di CBD provengono da piante di canapa. Sebbene la canapa sia anch’essa un tipo di cannabis, contiene livelli molto più alti di CBD e quantità molto ridotte di THC. Ciò significa che offre tutti i benefici dei cannabinoidi naturali della pianta, ma senza dare sensazioni che alterano la mente.

A occhio nudo, i fiori di canapa e marijuana hanno lo stesso aspetto e potrebbero avere un sapore e un odore molto simili. Acquista sempre i tuoi fiori CBD da un coltivatore affidabile per assicurarti di ottenere un prodotto con livelli di THC che rientrino nei limiti legali stabiliti nel tuo territorio.

Il CBD funziona davvero?

Sebbene il CBD non abbia beneficiato della vasta ricerca svolta invece su altri farmaci o trattamenti, esistono molti studi emergenti che possono dimostrare i risultati

Read More »

Sicurezza del CBD

Al giorno d’oggi ci sono numerose risorse disponibili che informano sui benefici del CBD, ma se è la vostra prima esperienza con il cannabidiolo è

Read More »

Il CBD è legale?

I nuovi consumatori di CBD si fanno spesso la stessa domanda: il CBD è legale? E non c’è da stupirsi che la domanda sia così

Read More »

Che ne dici di uno sconto del 15%?

Iscriviti alla nostra newsletter!

Risparmia il 15% con il codice coupon

HELLO15