consegna gratuita sopra i 99 euro in tutta Europa

Cosa si prova assumendo CBD?

L’uso del CBD è in aumento ma, come accade con ogni nuovo prodotto, ci sono molte persone che ne ignorano gli effetti e il funzionamento. Potremmo elencare i diversi vantaggi del CBD e i problemi per cui può risultare di aiuto, ma quello che in molti vogliono davvero sapere è cosa si prova consumando CBD. La verità è che l’esatta sensazione sarà diversa per tutti, ma speriamo che questa guida possa dare un’idea di cosa aspettarsi dal consumo di CBD.

Come ci si sente prendendo CBD?

La risposta breve è: bene! La maggior parte delle persone riferisce che quando consuma CBD prova una sensazione di calma e rilassamento, ma senza lo sballo mentale che si otterrebbe con la marijuana. Alcuni descrivono la sensazione data dal consumo di CBD come “l’euforia del corridore”, un’iniezione di endorfina che migliora l’umore e dà un senso di benessere generale.

Naturalmente, l’esatta percezione cambia da persona a persona e dipende da molte variabili. In primo luogo, c’è il modo – diverso per ognuno di noi – in cui il sistema risponde alle nuove sostanze. Poi, ci sono anche altri fattori che influiscono sull’esperienza di ognuno, come il tipo di prodotto CBD, la quantità e la categoria in cui rientra: a spettro completo, ad ampio spettro o CBD isolato.

Se si usa CBD per alleviare dolore, per esempio, probabilmente non si presterà molta attenzione all’eventuale sensazione di calma o di rilassamento, poiché ci si concentrerà su come il CBD sta riducendo appunto il livello di dolore. Inoltre può succedere che uno specifico dosaggio di CBD sia più utile per il dolore, mentre un altro abbia maggiori benefici per l’insonnia o l’ansia.

È importante sapere che il CBD presenta anche le cosiddette caratteristiche bifasiche. Ciò significa che gli effetti che produce quando assunto in piccole quantità possono essere molto diversi da quelli che produce con dosi o concentrazioni più elevate. Il modo migliore per spiegarlo è pensare all’alcol, anch’esso caratterizzato dagli effetti bifasici. Alcune persone si sentono euforiche dopo uno o due drink, ma dopo troppi drink possono raggiungere uno stato di depressione. Se si è inesperti nell’uso di CBD è sempre meglio iniziare con una dose più bassa, anche se si ha un dolore forte, fino a quando non si avrà una migliore comprensione di come il CBD influisca sul proprio corpo.

Il CBD mi farà sballare?

Questa è una delle domande più frequenti che la gente si pone sul CBD. A causa della provenienza dalla cannabis molte persone si preoccupano, associando il CBD alla marijuana, che l’uso di prodotti CBD le faccia sballare.

Possiamo assicurarvi che il CBD da solo non vi farà sballare. La sostanza nella marijuana che dà gli effetti che alterano la mente è il THC, che è solo uno dei tanti composti chimici che si trovano nella cannabis. I prodotti CBD però non vengono estratti dalla marijuana bensì dalla canapa, naturalmente molto bassa in THC. Gli oli o i fiori che vengono venduti come CBD infatti devono rispettare le quantità legali di THC.

Il CBD e il THC sono entrambi cannabinoidi, composti chimici che si trovano naturalmente nelle piante di cannabis. Nonostante provengano dalla stessa pianta agiscono sull’organismo in modi molto diversi. Il THC ha un impatto diretto sui neurotrasmettitori che si occupano della memoria, della concentrazione, del movimento e della percezione del tempo. Ecco perché le persone che fumano spesso marijuana si muovono lentamente e hanno difficoltà a concentrarsi. Il CBD, invece, non si lega direttamente ai recettori del corpo, ma funziona attraverso il sistema endocannabinoide per garantire che il sistema funzioni in modo equilibrato.

Effetti collaterali del CBD

Nonostante il CBD sia più facile da tollerare rispetto a diversi farmaci da prescrizione, alcuni consumatori hanno riportato effetti collaterali derivanti dall’uso di questo prodotto. È importante tenere presente che non tutti avranno la stessa reazione al CBD e che gli effetti collaterali dipenderanno anche dal dosaggio e dal tipo di prodotto che si usa.

Tali effetti collaterali includono:

  • Bocca asciutta
  • Sonnolenza o stanchezza
  • Diarrea
  • Appetito ridotto

Un ulteriore aspetto da tenere in conto è che il CBD può interferire con gli effetti o l’efficacia stessa di altri farmaci. Il CBD viene elaborato da enzimi presenti nel fegato che sono gli stessi coinvolti nell’elaborazione dei fluidificanti del sangue, antibiotici, antidepressivi e FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei). Prima di usare il CBD, si consiglia di consultare il proprio medico su potenziali interazioni.

Il CBD è sicuro?

Anche se sopra vi abbiamo elencato alcune reazioni avverse minori, possiamo assicurarvi che l’uso di CBD è sicuro. Il CBD, infatti, rispetto ad altri farmaci – o anche alla marijuana medica – che vengono usati per trattare gli stessi problemi, come l’ansia o il dolore, ha molti meno effetti collaterali.

Qualsiasi sostanza può dare problemi se consumata in eccesso, anche se il dosaggio massimo per il CBD è molto alto. Stiamo parlando di una dose di circa 50.000 milligrammi, che è una quantità che non si può assumere per caso e che difficilmente si può avere in casa. Per avere un’idea migliore di ciò di cui stiamo parlando considerate che un flaconcino pieno del nostro olio CBD ad altissima potenza ne contiene 240 milligrammi.

La cosa più importante da fare per garantirsi un’esperienza sicura con il CBD è acquistare il prodotto da un rivenditore affidabile. Questo vi assicurerà che nel CBD non siano presenti sostanze pericolose, che la potenza del CBD sia costante e che i livelli di THC siano al di sotto del massimo legale consentito.

Il CBD funziona davvero?

Sebbene il CBD non abbia beneficiato della vasta ricerca svolta invece su altri farmaci o trattamenti, esistono molti studi emergenti che possono dimostrare i risultati

Read More »

Sicurezza del CBD

Al giorno d’oggi ci sono numerose risorse disponibili che informano sui benefici del CBD, ma se è la vostra prima esperienza con il cannabidiolo è

Read More »

Il CBD è legale?

I nuovi consumatori di CBD si fanno spesso la stessa domanda: il CBD è legale? E non c’è da stupirsi che la domanda sia così

Read More »

Che ne dici di uno sconto del 15%?

Iscriviti alla nostra newsletter!

Risparmia il 15% con il codice coupon

HELLO15